Approfondimenti su Formula 3×3 per Tornei Subbuteo Calcio Tavolo

In questo articolo spieghiamo come gestire alcune situazioni particolari della Formula 3×3.

I principi base della Formula 3×3 sono stati descritti in un articolo precedente che , se non lo hai già fatto , ti consigliamo di leggere prima di questo.

Il Girone da 4 Ridotto “4R”

La Formula 3×3 si basa sull’utilizzo di Gironi da 3 , pero’ si possono verificare delle situazioni in cui è necessario l’uso di Gironi da 4.

Un Girone da 4 “normale” richiederebbe 3 turni su 2 tavoli , ma se tutti giocano , nessuno arbitra, quindi di solito viene spezzato in 3 + 3 = 6 Turni per avere in alternanza dei giocatori liberi per arbitrare.

Il Girone da 3 invece consente di disputare tutte le partite in 3 turni e con l’arbitro impegnando un solo tavolo.

Per mantenere l’equilibrio della Formula 3×3 dobbiamo usare un Girone da 4 Ridotto, che chiameremo “4R”, fatto in questo modo.

4 Giocatori = A,B,C,D

1° TURNO partita A-D , da cui derivano vincente = V1 , perdente = P1
(C e B sono liberi e possono arbitrare in questo turno)

2° TURNO partita B-C , da cui derivano vincente = V2 , perdente = P2
(A e D sono liberi e possono arbitrare in questo turno)

3° TURNO V1-V2
(P1 e P2 liberi di arbitrare)

Al termine si classificano

primo = vincente finalina V1-V2

secondo = perdente finalina V1-V2

terzi = P1 e P2 a parimerito (hanno giocato una partita in meno).

Al solito per ogni Torneo va’ stabilito come gestire le situazioni di pareggio.

Nel paragrafo seguente vediamo come utilizzare il Girone 4R nelle varie fasi.

Formula 3×3 con numero di giocatori non multiplo di 3

Partendo ad esempio da 15 giocatori

15 = 5 Gironi da 3

16 = 5 Gironi da 3 + un Girone 4R

17 = 5 Gironi da 3 + due Gironi 4R

18 = 6 Gironi da 3

… e così via

Per gestire il Torneo con i Gironi 4R si fa’ in questo modo, ad esempio con 16 o 17 giocatori:

1) si assegnano i giocatori ai Gironi da 3 della Fase A normalmente ( primi 15)

2) si sorteggia a quale Tavolo / Girone da 3 assegnare i primo giocatore in esubero (il 16) che per questa Fase diventa Girone 4R

3) si sorteggia a quale Tavolo / Girone da 3 assegnare i secondo giocatore in esubero (il 17) che per questa Fase diventa Girone 4R

4) Si giocano i Gironi della Fase. In particolare ogni Tavolo ha il foglio che indica a quale tavolo deve andare il “terzo” per giocare la fase successiva.

Nel caso normale di 3 giocatori andrà al tavolo indicato un giocatore (il terzo classificato)

Nel caso del Tavolo 4R con 4 giocatori andranno al tavolo indicato i 2 perdenti (P1 e P2) , e quindi quel tavolo per la Fase successiva diventa un tavolo 4R.

5) Le Fasi successive proseguono analogamente come indicato in 4)

Gestione classifica Torneo ripetitivo (ad esempio al Club)

La Formula 3×3 è molto adatta per Tornei ripetitivi a numero di giocatori variabile.

L’obiettivo infatti è giocare, divertirsi … possibilmente lottando sempre per una classfica.

E’ il caso tipico del Club / Circolo di Calcio Tavolo Subbuteo con ritrovo serale settimanale in cui le formule tradizionali sono utilizzabili con difficoltà.

Il problema di fondo è che se viene stilato un “Calendario” non si è mai sicuri di chi potrà venire la volta successiva.

FORMULA TRADIZIONALE GIRONI + ELIMINATORIE

Un Torneo tradizionale con Gironi ed eliminatorie generalmente richiede troppi turni per essere giocato in una unica “serata”. Inoltre a seguito delle eliminazioni molti giocatori sarebbero presto esclusi. Dividendolo in piu’ serate si creano problemi nel caso di abbandono o nuovo inserimento di giocatori.

FORMULA TRADIZIONALE CAMPIONATO

Generalmente un Campionato prevede un Calendario su parecchi turni in cui tutti i giocatori si incontrano una volta. Spesso si crea il problema che non è possibile giocare regolarmente le partite previste dal Calendario, quindi diventa complesso da gestire. Inoltre si creano problemi nel caso di abbandono o nuovo inserimento di giocatori.

Con la Formula 3×3 invece il Calendario si autodefinisce di serata in serata, con grande semplicità.

PRIMA SERATA

Si contano i giocatori e si crea un normale Torneo 3×3.

Si giocano 3 Turni (o 6 turni o 9 turni se ci fosse tempo) in modo da completare la Fase A (o anche A+B o anche A+B+C).

Al termine della serata si ottiene la classifica con N giocatori.

Supponiamo per semplicità di avere 18 giocatori

SECONDA SERATA

Si riprende la classifica della serata precedente ordinando i giocatori in questo modo

PRESENTI (esempio 1,2,3,4,6,7,8, 10,11,12,13,14,15,16,18)

NUOVI (esempio nuovo 1 e nuovo 2)

ASSENTI (esempio 5, 9, 17)

Ovviamente gli ASSENTI non giocano in questa serata.

Si crea un Torneo 3×3 per PRESENTI + NUOVI

Quindi al termine della serata avremo una classifica in cui è cambiato l’ordinamento complessivo di PRESENTI + NUOVI.

La nuova classifica finale alla seconda serata sarà ad esempio

1′,2′,3’….4′ …. 17′ ovvero i 17 che hanno giocato

a seguire gli assenti 5,9,17.

In totale abbiamo adesso 20 giocatori.

TERZA SERATA E SEGUENTI

Si prosegue ripetendo come per la SECONDA.

FINE DEL TORNEO

Alla fine della stagione si potrebbe indicare come “Vincitore della Stagione” colui che è stato “primo” per piu’ volte.

Tornei con pochi giocatori

La Formula 3×3 standard parte da 15 giocatori , utilizzando i fogli per tavolo 1,2,3, 4 (penultimo) , 5 (ultimo).

Diamo alcuni suggerimenti per numeri di giocatori inferiori.

3 giocatori

1 Girone da 3 (3 turni)

4 giocatori

1 Girone da 4 completo (6 turni)
oppure
1 Girone 4R (2 semifinali e 2 finali = 4 turni per consentire arbitraggi)

5 giocatori

xxxxxxx

6 giocatori

2 Gironi da 3 (3 turni)
+ scontro diretto fra primi, secondi, terzi (2 turni per consentire arbitraggi)

7 giocatori

1 Gironi da 3 + 1 Girone 4R (3 turni)
+ scontro diretto fra primi, secondi,
+ i terzi giocano un girone da 3 (3 turni )

8 giocatori

2 Gironi 4R (3 turni)
+ scontro diretto fra primi, secondi
+ Girone 4R fra terzi e quarti (3 turni)

9 giocatori

3 Gironi da 3 (3 turni)
+ 3 Gironi da 3 fra primi, secondi, terzi

10 giocatori

xx

11 giocatori

xx

12 giocatori

4 Gironi da 3 (3 turni)
+ semifinali / finali fra primi, secondi terzi (4 turni per consentire arbitraggi)

13 giocatori

xxxx

14 giocatori

xxxxx

NOTA: torna a leggere questo articolo per aggiornamento.