Inizia una nuova avventura con la Lega Nazionale Subbuteo Toscana.

Amici in queste ultime settimane gli eventi si sono succeduti in modo incredibile. Cerchiamo quindi di fare un quadro e capire perché e come riparto per questa nuova avventura.

Il mese di Luglio 2019 verrà ricordato per questo:

  1. ) abbiamo concluso una eccellente stagione di Calcio Tavolo e Subbuteo come Delegato Regionale FISCT con il successo di pubblico del Torneo giocato al Versilia Football Planet
  2. ) pochi giorni dopo si è conclusa “in malo modo” la mia esperienza in FISCT.
  3. ) ho deciso di proseguire le mie attività per Calcio Tavolo e Subbuteo con la Lega Nazionale Subbuteo OPES, in particolare come Delegato Regionale LNS Toscana.

I miei amici, tutti quei tesserati da cui ho ricevuto stima , sostegno e collaborazione potranno trovare tutto cio’ un po’ rocambolesco e rimanere sconcertati. E’ mia intenzione rassicurarli e spiegare che tutto cio’ lo abbiamo fatto per il bene comune, per il Movimento nel suo significato piu’ ampio.

Che la stagione 2018-2019 sia stata fantastica ormai ce lo siamo detti anche troppe volte.

Purtroppo questo non è stato tenuto di conto , sono stato rimosso dall’incarico in FISCT e l’ho ritenuto ingiusto e dannoso. Anche questo l’ho già spiegato per scritto nell’altro articolo.

Per quello che ho scritto sono stato squalificato da FISCT 8 mesi (e 50 Euro), l’esito del ricorso ha portato ad un aumento della squalifica a 10 mesi 🙂 .

Ricordo che se LEGGIAMO LO STATUTO FISCT
“IL DELEGATO REGIONALE
ART. 35 In ciascuna regione, il Consiglio Direttivo nomina un Delegato Regionale che dura in carica 4 (quattro) esercizi, al quale sarà conferito l’incarico di promuovere e coordinare l’attività regionale del calcio da tavolo, in collaborazione con i soci presenti nel territorio e seguendo le linee-guida fornite dal Consiglio Direttivo…..”

Quindi senza valide ragioni , non è accettabile che io sia stato rimosso dopo un solo anno.  Avevo tutto il diritto di lamentarmi… in termini piu’ educati ovviamente.

Nessuno ha voluto tenerne conto come “attenuante” , a mio avviso “colpevolmente”.

Non mi interessa sollevare altro polverone, altre polemiche, chiedere dimissioni, fare denunce , creare altro scompiglio. Chi voleva capire ha capito. Chi secondo me doveva dimettersi non si è dimesso.

Adesso non ho molta voglia di giocare Tornei FISCT, non voglio creare imbarazzo , non mi divertirei in un ambiente ormai lacerato. Cambio aria.

Aria nuova per nuovi progetti.

Organizzero’ attività per avvicinare i piu’ giovani al nostro gioco, facilitare la creazione di nuovi club, fare crescere la base, dare un futuro al Movimento.

In sostanza aderendo al Programma della Lega Nazionale Subbuteo andro’ ad agire in quelle aree che solitamente la FISCT trascura.

Il pubblico incollato a seguire le nostre partite , le code di ragazzini che volevano “giocare” hanno dimostrato che il nostro gioco è tuttora irresistibile.

Perchè invece i Tesserati praticanti FISCT continuano a diminuire ?
Perchè il settore Under FISCT è minimo ?
Perchè i Club FISCT continuano a chiudere ?
Perchè uno che si da tanto da fare lo cacciano via ?
Qualcosa evidentemente in FISCT non va’.

Non voglio essere frainteso, 

Dico semplicemente che la questione Delegato Regionale Toscana è stata gestita cosi’ male , in modo cosi’ dannoso per il movimento che secondo me il Responsabile (R.Porro) avrebbe dovuto dimettersi.

Riguardo ai Seagulls di Viareggio, contro cui non ho mai avuto nulla in contrario,
trovo esagerato che abbiamo , sempre di questo stesso Club:

Dino Granato nel Consiglio Direttivo
Francesco Ottone Procuratore
Gemma Arpaia Probo Viro
e ora pure 
Riccardo Nicoletti Delegato Regionale

mi pare una presenza eccessiva. Il fatto che loro vogliano impegnarsi tanto nel Movimento è una cosa positiva, e vanno elogiati ….. pero’ bisognerebbe mantenere un certo equilibrio.
L’avevo fatto presente a R.Porro ma non sono stato ascoltato.

E queste non sono maldicenze , sono fatti. 

Tutto il resto lo trovate sul mio sito ovvero sui miei link.

Forse la FISCT non è il terreno giusto per seminare. E’ giusto che provi altrove a sviluppare le mie idee.

La Lega Nazionale Subbuteo mi ha dato una grande opportunità e io cerchero’ di coglierla.

Cerchero’ di fare bene, di portare nuovi giocatori, di sviluppare la “base”, di ringiovanire l’ambiente, di offrire ai piccoli Club la possibilità di strutturarsi senza l’obbligo di costose forme giuridiche.

Queste sono cose che faranno comunque bene al Movimento.

Se poi in FISCT l’aria tornerà ad essere per me respirabile, ci tornero’ volentieri… offrendo collaborazione.

Se vuoi essere informato delle nostre nuove iniziative:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


E CLICCA MI PIACE SU Facebook

https://www.facebook.com/LNSubbuteo/


https://www.facebook.com/Calcio-in-miniatura-337265153666746/