2. ARBITRO

2.1 Arbitro: Ogni gara si disputa sotto il controllo di un arbitro, al quale è conferita tutta l’autorità necessaria per vigilare sul rispetto del presente Regolamento di gioco nell’ambito della gara che è chiamato a dirigere.

2.2 Presenza dell’arbitro e degli assistenti: la presenza dell’arbitro è obbligatoria nelle partite di Campionato o nei Tornei organizzati, mentre è consigliata nelle partite amichevoli.

2.3 Poteri e doveri dell’arbitro: L’arbitro deve vigilare e far osservare il Regolamento di gioco e chiamare qualsiasi infrazione ad esso. Deve essere il primo a conoscere e osservare il suddetto Regolamento, che rimane sempre e comunque sovraordinato all’arbitro. L’arbitro deve inoltre tenere, nel corso della gara alla quale è assegnato, un comportamento di assoluta neutralità e di totale imparzialità nei confronti dei giocatori.

2.4 Tempo di gioco: Solo l’arbitro detiene il tempo di gioco e decide l’eventuale recupero.

2.5 Falli di gioco: Solo l’arbitro può interrompere il gioco e chiamare i falli di gioco.